+39 02 62690471

Il primo vapore del CSP Fresnel

Noto. L’impianto dimostrativo a tecnologia Fresnel , progettato e costruito interamente in Italia sta per emettere il primo getto di vapore. Un evento che segna un importante avanzamento del progetto FREeSuN, vincitore, nel 2009, del bando Industria 2015 – Efficienza Energetica.
L’emissione del primo vapore corona una complessa fase di progettazione e ingegneria sul sistema che coniuga specchi di tipo Fresnel e tubo ricevitore per la produzione di vapore a medio-alta temperatura (250-400°C).
Il prototipo, che si estende per 60 metri lineari e occupa una superficie di 1.000 mq, è stato costruito a partire dallo studio delle superfici riflettenti, dall’esame del loro allineamento ottimale e della movimentazione per l’inseguimento del sole e la riflessione dei raggi sul tubo assorbitore.
Le valutazioni sull’efficienza del processo e sull’energia termica prodotta (utilizzando un fluido vettore non inquinante: l’acqua) porteranno alla riproduzione del prototipo in un sistema più complesso: un impianto sempre localizzato in Sicilia e in grado di produrre fino a 1 MW elettrico.
Per la prima volta in Italia viene utilizzata la tecnologia Fresnel, scelta per la facile riproducibilità industriale e per le economie di scala raggiungibili soprattutto in aree ben esposte all’irraggiamento.
La messa a punto del sistema prototipale è il primo fondamentale traguardo del progetto FREeSUN (www.progettofreesun.it) a cui stanno collaborando FERA, che ne è capofila, e prestigiosi partner italiani del mondo industriale e della ricerca scientifica.