+39 02 62690471

FERA raddoppia la produzione eolica della Liguria

Entrano in funzione il parco “La Rocca” di Pontinvrea e il parco “Valbormida” di Cairo Montenotte 

FERA – Fabbrica Energie Rinnovabili Alternative, tra i primi sviluppatori di impianti eolici del mercato italiano e operatore attivo in diverse tecnologie per la generazione di energia da fonti rinnovabili (solare termodinamico, idroelettrico, fotovoltaico), aggiunge altri due nuovi parchi eolici al patrimonio energetico ligure, sostenendo in misura rilevante l’impegno della Regione Liguria per il rispetto degli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto.
Con l’entrata in funzione dei due nuovi impianti FERA, gli aerogeneratori installati nella Regione Liguria passano da 9 a 18.
Dopo aver raccolto ampio consenso sul territorio e prestigiosi riconoscimenti nazionali con il parco “Cinque Stelle” (Stella San Martino, Savona), FERA ha ulteriormente investito nelle potenzialità eoliche dell’entroterra savonese con due ambiziosi progetti: “La Rocca” e “Valbormida”.
“La Rocca”, nel comune di Pontinvrea (SV), conta quattro aerogeneratori per una potenza complessiva di 3,2 MW e una produzione annua stimata di 6500 MWh, che corrisponde al fabbisogno degli abitanti del comune ospitante.
Il sito scelto per la realizzazione del parco eolico è ubicato a sud-est del centro abitato di Pontinvrea, nella zona della Rocca Ghingherina. L’impianto è stato interamente progettato da FERA, che ne ha anche coordinato la costruzione e si occupa della gestione. In ogni fase della realizzazione, sono state coinvolte aziende leader in Europa negli specifici settori di attività.
Rilevante il contributo del parco “La Rocca” alla riduzione dei gas serra. Nella tabella che segue, una sintesi dei principali agenti inquinanti evitati:

Emissioni evitate di gas serra

Inquinante

CO2

SO2

NOx

Polveri

Ceneri

Petrolio

t/anno

2.810

1,36

1,37

0,10

360

1.174

L’inaugurazione ufficiale del parco “La Rocca” è fissata per il prossimo aprile, nel corso di un evento che ha lo scopo di far conoscere la reale sostenibilità degli impianti eolici e che coinvolgerà importanti personalità del Governo, della Pubblica Amministrazione, del mondo delle associazioni ambientaliste, dello spettacolo, del giornalismo.

“Valbormida”, nel comune di Cairo Montenotte, è il più grande parco eolico della Liguria, con 6 aerogeneratori per una potenza complessiva di 4,8 MW e una produzione annua stimata di 10800 MWh/anno, pari al fabbisogno  energetico dei circa 13000 abitanti del comune ospitante.
Progettato e gestito da FERA, il parco di Cairo è uno degli impianti più innovativi in Italia per la tecnologia impiegata, la cura degli aspetti ambientali, la valorizzazione del territorio e il ruolo che ricopririrà nel promuovere la produzione di energia eolica e la cultura della sostenibilità.
Il significativo contributo del parco “Valbormida” alla riduzione delle principali emissioni inquinanti è sintetizzato nella seguente tabella:

Emissioni evitate di gas serra

Inquinante

CO2

SO2

NOx

Polveri

Ceneri

Petrolio

t/anno

3.112

1,51

1,52

0,11

0,11

1.300

Anche “Valbormida” è prossimo all’inaugurazione, prevista per l’estate 2009, nel corso di un evento finalizzato alla promozione della produzione di energia da fonte rinnovabile, che è anche e soprattutto promozione di una cultura del rispetto per l’ambiente.
I riconoscimenti nazionali e il buon accoglimento da parte della comunità che ospita il parco costruito a Stella hanno confortato la validità dei protocolli di intervento utilizzati. FERA ha applicato i medesimi protocolli anche ai due nuovi parchi: rigoroso monitoraggio su avifauna e chirotteri, specifiche azioni di recupero vegetale e ambientale degli elementi antropici, rinaturalizzazione delle aree delle piazzole e delle fondazioni nel rispetto della vegetazione autoctona, mitigazione degli impatti sull’atmosfera, sulle acque sotterranee e superficiali e sul suolo.