+39 02 62690471

 

Il primo impianto per raffrescamento con collettore solare termico a concentrazione Fresnel

Comunicato congiunto

FERA CSP-F ANEST solar cooling termico Fresnel collettore FERA TH

Ieri pomeriggio a Gorla Maggiore è stato inaugurato il primo impianto di solar cooling basato sulla tecnologia solare a concentrazione Fresnel.

Milano, il 7 maggio 2014.

Alla presenza del Sindaco di Gorla Maggiore e delle Autorità è stato inaugurato ieri pomeriggio nella cittadina in provincia di Varese il primo impianto in Italia per il raffrescamento – solar cooling – che utilizza la tecnologia solare a concentrazione Fresnel LUCETH. L’impianto è stato realizzato con il contributo di Regione Lombardia e servirà il Centro Diurno Integrato, struttura comunale che eroga agli anziani di Gorla Maggiore prestazioni socio-assistenziali, sanitarie e riabilitative.

Il sistema, progettato da Zefiro Energia, utilizza il collettore solare termico a concentrazione LUCETH sviluppato e commercializzato dalla società CSP-F. L’impianto è stato installato sul tetto dell’edificio e produrrà energia frigorifera per raffrescare i locali nei mesi estivi.

Questa applicazione – afferma Gianluigi Angelantoni Presidente di ANESTdimostra come la tecnologia solare termodinamica sia ormai matura per applicazioni che vanno dal grande impianto per la produzione di energia elettrica a piccoli moduli in grado di servire utenze particolari, come nel caso della realizzazione di Gorla Maggiore. Come ANEST riteniamo che le potenzialità del solare termodinamico a concentrazione siano molto ampie e possano crescere in un prossimo futuro nel Paese, creando una filiera in grado di poter esportare tecnologia e know-how nel Mondo”.

Per Dino De Simone di Finlombarda “l’impianto di solar cooling basato su tecnologia ‘linear Fresnel’ di Gorla Maggiore costituisce un esempio tangibile di come Regione Lombardia intenda perseguire gli obiettivi di efficienza energetica e di sviluppo delle rinnovabili, punti centrali della nuova programmazione energetico-ambientale regionale. Anche con il supporto del Ministero dell’Ambiente, Regione Lombardia intende portare avanti gli obiettivi di riduzione dei consumi energetici da fonte fossile a fianco alla promozione e diffusione delle nuove tecnologie di settore, la green economy che potrà aiutarci a uscire dalla crisi”.

“L’Amministrazione di Gorla Maggiore – sottolinea il Sindaco Fabrizio Caprioli – condivide con la cittadinanza il raggiungimento di un primato che ancora una volta punta alla valorizzazione del territorio nel segno della sostenibilità. Il nostro Comune ha scelto da tempo l’innovazione tecnologica e le energie rinnovabili. L’impianto di fitodepurazione delle acque, la copertura diffusa degli edifici comunali con i pannelli fotovoltaici e i pannelli solari sono risposte sostenibili all’esigenza di promuovere le attività della cittadinanza riducendo o annullando l’impatto ambientale. Il sistema di raffreddamento che è entrato ieri in funzione è il primo, in Italia, con specchi Fresnel. Gorla Maggiore contribuisce con convinzione allo sviluppo di una tecnologia nuova per la produzione di energia pulita, che ha scelto di destinare al Centro Diurno Integrato, struttura di eccellenza per la qualità dei servizi erogati ai cittadini.”

“Ringrazio il Comune di Gorla Maggiore per la disponibilità dimostrata nei confronti di questo impianto innovativo – commenta Cesare Fera Presidente di Fabbrica Energie Rinnovabili Alternative e ringrazio ANEST per il sostegno che ha sempre dato a questa tecnologia. Tengo a sottolineare che l’impianto è una delle tante applicazioni di una tecnologia che funziona e che potrebbe essere applicata a migliaia di edifici. Con il solar cooling che utilizza i sistemi solari a concentrazione si possono risparmiare ogni anno fino a 3 milioni di euro sulle importazioni di combustibili fossili. Il settore è in grado di creare fino a 85.000 posti di lavoro e di aprirsi al mercato estero, una volta saturata la domanda nazionale, con esportazioni del valore di oltre un miliardo di euro all’anno.”

Stefano Meloni Presidente di CSP-F conclude: “Nel rallegrarmi per questa significativa realizzazione rimarco che la tecnologia del solare termodinamico principalmente per il raffrescamento può ben svilupparsi anche nel nord Italia e non solo nelle regioni maggiormente vocate del meridione e delle Isole. Sottolineo inoltre la felice combinazione di un’installazione così prossima al polo fieristico di Rho-Pero, dove si inaugura, oggi, l’edizione 2014 di Solarexpo, la più importante esposizione italiana del solare termodinamico”.

FERA Srl
Menu